- BI.ELLE.VI Impianti d'antenna TV

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il vecchio sistema televisivo, irradiato in forma analogica, arrivato al suo massimo utilizzo con il colore, la stereofonia e il televideo, è dovuto passare ad altra tecnologia per inserire nuovi servizi interattivi prima inesistenti e aumentare in modo significativo il numero di programmi TV trasmessi. L'evoluzione tecnica, ha trasformato il segnale TV in forma digitale, simile ai segnali dei computer, internet, CD e telefonia mobile. I principali vantaggi della trasmissione digitale sono il miglioramento dell'efficienza e la flessibilità d'uso della banda disponibile. L'impiego di algoritmi di compressione permette di trasmettere quattro/cinque o più canali digitali al posto di uno analogico dall'equivalente qualità. Le emittenti possono scegliere di utilizzare una quantità di banda per trasmettere pochi canali con elevata qualità oppure molti canali con qualità più bassa. Il digitale terrestre può essere trasmesso in iso frequenza (stesso canale), cosa impossibile con segnali televisivi analogici. L'impianto d'antenna richiesto dal digitale terrestre è lo stesso già usato per il segnale analogico e quindi già presente in tutte le abitazioni, alcuni impianti particolarmente vecchi, potrebbero richiedere un adeguamento. Le nuove tecnologie digitali non permettono che gli impianti realizzati siano al di sotto degli standard tecnici necessari al loro funzionamento. L'impianto dovrà essere realizzato in conformità degli standard (DVB-T o DVB-S) altrimenti non permetterà di ottenere i risultati previsti.  Affidarsi solo ad aziende leader nel settore delle installazioni. BI.ELLE.VI dal 1989 installa impianti di ricezione TV singoli e centralizzati di ogni dimensione, garantendo soluzioni di qualità a prezzi competitivi.

Se hai problemi di interferenze sulla tua TV o riscontri problemi di ricezione di uno o più canali o l’oscuramento totale della propria TV, CLICCA QUI , verrai indirizzato sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico, dove potrai verificare se il tuo CAP rientra in una zona soggetta all’ interferenza creata dai segnali LTE.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu